Quadriglia all’Opera: Rigoletto e Il trovatore (Philipp Fahrbach sr.)

Details

Non si tratta degli Strauss (Johann jr. ed Eduard, suo fratello geniale inventore-questi-di trascinanti polche veloci, in cui era davvero specializzato), bensì di un loro coevo ed agguerrito concorrente, come altri, nel tempo in cui Vienna e l’Europa (e non solo) danzavano notti intere in barba ai pensieri e ai problemi.
Se qui ne parliamo è perché nei casi presentati si tratta di lavori meno noti, che hanno filiazione dalle opere liriche celebri verdiane, testimonianza della popolarità estrema dell’Italiano. Non aveva del resto Liszt scritto delle Parafrasi per pianoforte sui temi di melodrammi di Beppino (anche Thalberg però)?

Philipp Fahrbach (senior) era nato nel 1815 a Vienna ed aveva studiato proprio con Strauss padre e Lanner. Autore di 700 composizioni nello stile del ballabile ebbe anch’egli un discendente diretto, Philipp Fahrbach jr. nato nel 1843.
Tra le sue cose Youtube offre due quadriglie, l’opera 131 e 168 che sono elaborate sui motivi dal “Rigoletto” e “Trovatore”.

Il postatore in mancanza di una versione strumentale vera e propria, ha realizzato alla tastiera elettronica una propria trascrizione “orchestrale” dallo spartito per piano ed è anche curiosa la sua stessa osservazione (a proposito della quadriglia dal “Trovatore”): Mi sono abituato così tanto ai ritmi pasticciati, ecc. che l’opera originale inizia a suonarmi in modo “sbagliato”. Mi chiedo cosa ne pensasse Verdi… Ma sono certo che l’uomo d’affari abbia apprezzato la pubblicità.

Queste due edizioni-al vero-risultano un po’ infelici nella veste artefatta senza reali strumenti, ma è divertente vedere le scelte di Fahrbach all’origine e la loro trasformazione ritmica.
Per la struttura della “Quadriglia” in quanto tale vedi qui: en.wikipedia.org/wiki/Quadrille

www.youtube.com/watch

www.youtube.com/watch

Date Feb 2, 2020